Menu
A+ A A-
Deprecated: Non-static method JSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/un8l0w8c/domains/ognissantisanbarnaba.it/public_html/2/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 181 Deprecated: Non-static method JApplication::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /home/un8l0w8c/domains/ognissantisanbarnaba.it/public_html/2/includes/application.php on line 536

Gruppo Caritas Missione

MERCATINO OGNISSANTI 2014

Verbale della riunione del 13 settembre 2017  – Ognissanti

1) Don Riccardo riferisce dell’incontro che ha avuto con Davide Boldrini sulle questioni relative al primo punto all’odg.  Davide ha spiegato che l’accoglienza delle persone poverissime e con forti disagi, nella realtà mantovana, in particolare cittadina, ha una storia: negli anni Settanta in San Simone è stata fatta accoglienza di alcune persone durante la notte, grazie alla disponibilità di volontari e di obiettori che si fermavano a dormire con gli ospiti. In quegli anni gli obiettori – nota Franco – avevano dato un grande contributo all’attività di accoglienza, mentre oggi non ci sono più né obiettori né giovani volontari. Quando in San Simone non è più stato possibile fare accoglienza per difficoltà organizzative e per la carenza/mancanza di persone disponibili, è stata aperta la Casa di Mamrè in cui sono state accolte persone in difficoltà per periodi più o meno lunghi. Anche la Casa di Mamrè ha una sua storia, attualmente vi sono accolte famiglie disagiate. Le persone singole sono accolte in canoniche chiuse messe a disposizione della Caritas che le gestisce con propri operatori e volontari. In città questa realtà riguarda le parrocchie di San Gervasio e di Santa Apollonia. Nelle parrocchie in cui le canoniche sono destinate allo svolgimento di attività pastorale non ci sono forme strutturate di accoglienza.

Attualmente in città non ci sono altre possibilità di accoglienza per le persone in difficoltà. Sembra che il Comune stia valutando l’opportunità di aprire strutture finalizzate a questo scopo, ma non emergono soluzioni significative. DI FATTO, DI FRONTE ALLE EMERGENZE DEI NOSTRI TEMPI, L’ACCOGLIENZA DEI POVERI E’ UN PROBLEMA E’APERTO.

In Caritas, prossimamente, ci sarà la visita pastorale del Vescovo. Sarà l’occasione per indicargli tutte queste problematiche.

La Caritas rimane comunque principalmente un “SEGNO” perché non è finalizzata all’organizzazione dei servizi e alla soluzione dei problemi. L’erogazione dei servizi resta al Comune e ai vari Enti pubblici e privati.  Riguardo a “C.A.S.A. SAN SIMONE”, Davide ha spiegato che questo centro è stato voluto dalle parrocchie cittadine per far fronte alla loro difficoltà ad organizzare e a gestire l’accoglienza dei poveri. Inoltre ha espresso a don Riccardo la propria disponibilità ad organizzare un eventuale incontro per spiegare la situazione di C.A.S.A. SAN SIMONE, come già aveva fatto quando era iniziata questa esperienza.

Secondo Davide non emergono difficoltà riguardo all’invito a pranzo degli ospiti e dei volontari di C.A.S.A. SAN SIMONE il giorno 1 novembre, in occasione della festa di Ognissanti. Don Riccardo inviterà anche il Vescovo che potrebbe venire a celebrare la Messa delle 10:30, fermandosi poi a mangiare. Si prevede che gli ospiti saranno circa sessanta. Si preparerà la tavolata nel corridoio di Ognissanti.

2) Domenica 17 settembre sarà celebrata la Giornata per la Tutela del Creato. Sarà distribuito il foglio che riporta alcuni passaggi della “Laudato si’” di papa Francesco e saranno letti, in particolare i punti 204 e 223. Dopo la Messa il gruppo delle famiglie giovani raggiungerà il borgo delle Grazie per un’escursione guidata lungo il fiume. Seguiranno il pranzo al sacco e una preghiera nel Santuario.

3) Mese missionario

-      si stabilisce che ogni domenica il lettore della prima lettura prepari e legga l’atto penitenziale  e    

      che il lettore della seconda lettura prepari e legga almeno una preghiera per le missioni.

-          Venerdì 20 ottobre, in occasione dell’incontro diocesano con le famiglie, don Riccardo terrà il rosario dell’ottobre missionario e condurrà l’adorazione eucaristica con letture tratte dall’ “Evangelii gaudium”

-          La Veglia Missionaria si svolgerà sabato 21 ottobre alle Grazie dove don Sandro Barbieri riceverà il mandato per la sua missione in Etiopia.

-          La Giornata Missionaria sarà domenica 22 ottobre. A messa sarà letto qualche passaggio del messaggio del papa e saranno presentate le missioni diocesane. Si pensa anche di proporre qualche fotocopia della lectio proposta nel libretto dedicato alla giornata missionaria, consultabile nel sito www.missioitalia.it - Inoltre si prevede di inserire, nel sito dell’unità pastorale, il link di accesso a questo sito, al messaggio del papa e alla lectio

-          Messa per don Maurizio Maraglio: 29 ottobre ore 10:30 in Ognissanti. Ricorrenza del 31° anniversario della morte. Si proporrà una pianticella come simbolo della vita del missionario. Sarà esposto il totem di Maurizio di cui sarà letta la biografia all’inizio della messa. Dal secondo lettore sarà proposta almeno una preghiera dedicata a Maurizio. Dopo la comunione sarà proposta la testimonianza del seminarista e /o della ragazza che questa estate sono andati a San Mateus, ospiti di don Flavio. Don Riccardo si impegna ad invitarli.

                            -    Nel mese missionario sarà allestito il tradizionale mercatino

In chiusura della riunione si considera la necessità che il gruppo Caritas/Missioni sia allargato ad altre persone. 

  • 1
  • 2
  • 3