DOMENICA 8  OTTOBRE 2017

DON MASSIMILIANO CENZATO, collaboratore residente in San Barnaba per le comunità di Ognissanti San Barnaba dal 1° settembre 2017, ha fatto ufficilamente il suo ingresso l'8 ottobre con la Messa di inizio dell'anno pastorale
 

Ben arrivato Don Massimiliano,

 Il consiglio Pastorale di questa comunità composta dalle due Parrocchie di Ognissanti e San Barnaba, a nome di tutti i parrocchiani ti dà il benvenuto e ti augura buona missione per i prossimi anni.

 Arrivi in una comunità che negli ultimi anni ha cercato il dialogo, il confronto e lo spirito di comunione, anche se non è facile nmettere insieme due realtà con storie diverse  e identità  ben radicate e fondate nel  loro cammino.       Non è mai facile da un punto di vista umano creare nuovi rapporti, ormai consolidati negli anni, ma, con impegno e spirito ecclesiale, abbiamo capito di dover percorrere nuove strade pastorali.

 
Non è stato facile nemmeno il cambio dei sacerdoti, iniziato quattro anni fa con don Renato, don Gianpaolo e don Manuel, con l’arrivo di don Riccardo prima e don Stefano poi.  Anche per voi sacerdoti non deve essere facile, cambiare comunità, ma dopotutto siete gli unici che hanno preso in parola Gesù Cristo: “Chi non lascia tutto ciò che ha per seguirmi non entrerà nel regno dei cieli”.
 
Caro Don Massimiliano, forse avrai già modo di constatare che troverai una comunità viva, con molte iniziative, in cui sono coinvolti responsabilmente i laici, dalla catechesi all’attenzione liturgica (che a te sarà molto cara), caritativa e missionaria, all’animazione dei gruppi del mondo giovanile e del folto gruppo scouts, dai gruppi di preghiera a quelli di aiuto alle povertà.
 
Come in ogni comunità che si rispetta, troverai anche persone  che si lamentano che non funziona niente, che bisognerebbe fare diversamente e meglio, che i preti non si trovano mai, ma troverai anche una realtà dove le persone non si tirano indietro quando c’è da lavorare nella vigna del Signore, magari sbuffando che son sempre i soliti a darsi da fare. Il bello di questa comunità è comunque che esprime sempre entusiasmo e voglia di fare. Tutti in modo diverso, ognuno con i  propri talenti e i propri limiti e fragilità, eppure tutti uniti nella fede in Cristo, che è ben presente.
 
Speriamo che il cammino che ci aspetta con te e Don Riccardo sia lungo perché forse abbiamo avuto troppi cambi di presbiteri negli ultimi anni. Chiediamo a voi sacerdoti di aiutarci a creare una comunità sempre più unita nell’amore di Cristo e dei fratelli. Per questo avrete sempre le nostre preghiere ed il nostro sostegno.
 
Il Signore ti illumini con il suo Spirito perché il tuo cammino sacerdotale sia fecondo per te e per le persone che incontrerai.
 
anni. Chiediamo a voi sacerdoti di aiutarci a creare una comunità sempre più unita nell’amore di Cristo e dei fratelli. Per questo avrete sempre le nostre preghiere ed il nostro sostegno.
 
Il Signore ti illumini con il suo Spirito perché il tuo cammino sacerdotale sia fecondo per te e per le persone che incontrerai
 

foto